Nuovo Progetto 1

Dott. Gianni Di Nuzzi
Psicologo- Psicoterapeuta
Vai ai contenuti
Vi racconto chi sono
Dal mio punto di vista, è impossibile dissociare la figura professionale dello psicologo dalla sua specifica personalità, dalla sua unica biografia.
  Non vorrei sembrare altisonante, ma, ad onor del vero: io sono anzitutto un uomo che ha lottato per migliorare la qualità della propria esistenza, incontrando, sin dall'infanzia, ostacoli e criticità. Le esperienze di vita mi hanno reso genuino e intuitivo nelle relazioni, la letteratura e la psicologia  mi hanno reso empatico ed efficiente.

DIFFIDATE DELLE FORMULE MAGICHE!

"Il cambiamento in 5 mosse", "liberati dall'ansia usando 3 tecniche rapide e sicure"...
     

Come capire se hai bisogno di uno psicologo?
Tante persone hanno ancora difficoltà a chiedere un aiuto professionale psicologico o psicoterapeutico.
Specialmente nella nostra cultura sopravvivono luoghi comuni e stereotipi che fanno pensare allo psicologo come una figura da consultare solo in casi estremi o quando il malessere è giunto ad un livello insopportabile. Molte persone non sanno, ad esempio, che rivolgersi ad uno psicologo quando il disagio è cresciuto troppo, quasi sempre comporta un allungamento considerevole dei tempi di cura.

Quali sono i motivi che inducono le persone a rivolgersi alla psicoterapia?
Tante persone hanno ancora difficoltà a chiedere un aiuto professionale psicologico o psicoterapeutico.
Specialmente nella nostra cultura sopravvivono luoghi comuni e stereotipi che fanno pensare allo psicologo come una figura da consultare solo in casi estremi o quando il malessere è giunto ad un livello insopportabile. Molte persone non sanno, ad esempio, che rivolgersi ad uno psicologo quando il disagio è cresciuto troppo, quasi sempre comporta un allungamento considerevole dei tempi di cura.
Le persone si rivolgono al psicoterapeuta in occasione di una svolta particolarmente importante della propria vita
Un’esperienza di lutto, una separazione dal coniuge o dal compagno, un cambiamento lavorativo, una crisi professionale, un lutto improvviso o, al contrario, atteso, una malattia insidiosa, una diagnosi infausta, un sintomo particolarmente resistente e che, magari, si aggrava col passare del tempo. Le situazioni che possono condurre alla richiesta di un aiuto psicologico possono essere davvero tante.
     

Quando la psicoterapia o la consulenza psicologica aiutano e portano un beneficio importante nella nostra vita?
  • Ti senti oppresso da un sentimento di tristezza e di impotenza e, inoltre, ritieni di non essere capace di cambiare la situazione;
  • Ti accorgi di non essere o non essere più pienamente “te stesso”;
  • Sempre più spesso sperimenti un vissuto di sconfitta o abbattimento;
  • Sei “iper-responsabile”: molto spesso ti fai carico delle responsabilità di altri o tendi ad incolparti per scelte o comportamenti altrui che però non sei tu ad aver determinato;
  • Eviti situazioni o attività che ritieni difficili o paurose, pur non essendolo per la gran maggioranza delle persone;
  • Sei costantemente attento e preoccupato per il giudizio degli altri o cerchi di continuo e in modo ossessivo la loro approvazione;
  • Nonostante l’impegno e lo sforzo e, a volte, l’aiuto di amici o parenti, i tuoi problemi non migliorano minimamente;
  • A volte sembra esserci una tregua nella tua sofferenza che però non è né stabile né significativa e vivi i momenti più tranquilli con la paura costante che il dolore ritorni;
  • Credi di conoscere le cause della tua sofferenza, ma questo non ti porta alcun giovamento;

E ANCORA.....

  • La tua vita sarebbe perfetta, se non fosse per quelle abbuffate serali di cibo che non riesci a ridurre nemmeno con una dieta…
  • Consumi regolarmente o occasionalmente cibo, alcool, droghe e avverti che questo comportamento inizia a diventare pericoloso per te stesso o per gli altri;
  • Senti che la rabbia ti consuma e che sempre più spesso sei soggetto ad esplosioni rabbiose che non riesci minimamente a controllare;
  • Hai vissuto una situazione che ritieni traumatica e il ricordo è continuo e ossessivo;
  • Soffri di disturbi fisici in modo importante – mal di stomaco, debolezza, stanchezza cronica, mal di testa, sistema immunitario fragile – ma gli accertamenti medici non permettono di individuare cause organiche certe;
  • Fai frequentemente uso di sostanze allo scopo di rilassarti, placare l’ansia, affrontare situazioni difficili o complicate;
  • Non riesci più a fare le cose che ti piacciono o hai perso interesse per le attività che prima amavi intraprendere;
  • Incontri difficoltà, conflitti o tensioni nelle tue relazioni affettive e sentimentali;
  • Nelle tue relazioni sentimentali ti capita sempre di scegliere la persona “sbagliata”;
  • Le persone a te vicine esprimono sempre più frequentemente preoccupazione per il tuo stato psicologico o emotivo.
COMPILA IL FORM





Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy resa ai sensi dell’art. 13 del GDPR. *
Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità di marketing diretto così come illustrata nella Privacy Policy*
Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità di profilazione così come illustrata nella Privacy Policy*
Dott. Gianni Di Nuzzi
Psicologo - Psicoterapeuta
esperto in Neuropsicologia e Psicologia Giuridica
____________
Piazza San Pietro 4
20064 Gorgonzola (MI)
___________
Tel.  e WhatsApp   +39 334 1136047
giannidinuzzi@gmail.com
Torna ai contenuti